• Logo Volkswagen Concessionaria Tizzi Automobili
  • Logo Volkswagen Vic Concessionaria Tizzi Automobili

Volkswagen ID Life

ID Life

Chiamatela ID.1 se volete, ma il concetto rimane lo stesso. All'IAA Mobility di Monaco, la Volkswagen ha mostrato la propria idea di elettrica entry level presentando la ID.Life, concept che anticipa la famiglia di vetture che verranno prodotte dal marchio iberico del gruppo in Spagna. Il debutto di una di queste compatte a emissioni zero non avverrà prima del 2025, perciò ci troviamo ancora di fronte a un prototipo che non necessariamente rispecchia fedelmente il modello definitivo. L'informazione chiave, però, è un'altra: con un prezzo previsto di circa 20.000 euro, questa sarà infatti realmente l'auto a batteria che la Casa di Wolfsburg intende proporre al mercato di massa.

Crossover classica. La Volkswagen ID.Life ha forme da crossover urbana, forte di un mix tra elementi stilistici già noti nel mondo ID e idee inedite. Di base rimane l'approccio minimalista e le proporzioni della ID.Life sono piuttosto classiche, con cofano piatto, linea di cintura alta, passaruota marcati, ruote di grande diametro e un trattamento bicolore del tetto e dei montanti a rendere più leggero l'insieme. Il tetto apribile, realizzato con materiali riciclati, rappresenta inoltre un ulteriore elemento di personalizzazione, mentre la verniciatura deve la sua particolarità a elementi di legno riciclato uniti alla vernice base, scelti al posto di trattamenti più costosi ed inquinanti.

La prima Meb a trazione anteriore ha 400 km di autonomia. La piattaforma Meb è stata adattata all'utilizzo su modelli più piccoli e adotta per la prima volta la formula a trazione anteriore. Il motore elettrico eroga 234 CV ed è abbinato a batterie da 57 kWh, per offrire circa 400 km di autonomia calcolata nel ciclo Wltp. Allo stesso tempo, l'unità è capace di spingere la vettura fino a 100 km/h da fermo in 6,9 secondi. 

Con il proiettore l'auto diventa una console. Gli interni sono estremamente semplificati. Le due panche sono reclinabili per trasformare l'abitacolo in un salotto, dove è possibile sfruttare un proiettore e una console da gioco per usare l'auto come un vero e proprio luogo di svago. A bordo è inoltre prevista una presa da 230 Volt per dispositivi esterni. Il volante integra i comandi principali, mentre telecamere sostituiscono gli specchietti esterni e quello interno. Gli smartphone possono essere integrati con la vettura e diventare l'infotainment stesso del veicolo, trasmettendo i contenuti al proiettore.

Richiedi informazioni